Aut.Decr.Reg.Lazio - Accreditato con il S.S.N (Servizio Sanitario Nazionale) - Associato F.O.A.I. (Federazione degli organismi per l’assistenza delle persone disabili)

Coronavirus. Castelbianco: Più intossicazioni da disinfettanti per troppa ansia dei genitori

Il direttore dell'IdO interviene sull’allarme lanciato dal Centro Antiveleni dell'Ospedale Niguarda di Milano
C’è una tendenza all’aumento di intossicazione da disinfettanti per proteggersi dall’infezione Covid-19. A confermarlo è il Centro Antiveleni dell’Ospedale Niguarda di Milano che già lo scorso mese aveva segnalato un + 30% di intossicazioni con prodotti disinfettanti e igienizzanti negli adulti e fino a un +135% nei bambini.

“Una situazione grave, determinata dall’ansia dei genitori per tutelare i figli dal contagio del Coronavirus, che sta creando molti problemi”. Ha sottolineato in proposito Federico Bianchi di Castelbianco, direttore dell’Istituto di Ortofonologia (IdO) e psicoterapeuta dell’eta’ evolutiva.

“Con la troppa ansia dei genitori – sottolinea lo psicologo – il bambino non è tutelato e si creano dei problemi seri. Non bisogna assolutamente mischiare i prodotti che possano creare un gas tossico. Non bisogna mettere i prodotti in bottiglie senza etichetta e alla portata dei bambini. Non immergere le mascherine nel gel o in qualunque altra sostanza. Non cospargere i bambini di disinfettanti e non costringerli a lavare le mani in continuazione. Invito i genitori – conclude Castelbianco – a seguire i consigli dei pediatri e, se ci sono difficoltà, a sentire i centri antiveleni degli ospedali per poter dare delle risposte concrete”.

Collaborazioni Scientifiche
Newsletters tematiche di divulgazione